Cosa vuol dire "offgrid"?

"Offgrid" (letteralmente "fuori rete") è un termine che si riferisce a tutti i sistemi che nascono o che si rendono indipendenti da un collegamento infrastrutturale. Un pannello fotovoltaico ad esempio è offgrid, perché può funzionare svincolato dall’allacciamento a una rete elettrica pubblica o privata.

Vivere offgrid significa abitare in una casa che adotta unicamente sistemi di approvvigionamento energetico e di gestione delle acque indipendenti, creando la propria energia e gestendo autonomamente la raccolta e lo scarico delle acque.

Per estensione vivere offgrid è anche una filosofia, un modo etico di relazionarsi con la natura e col pianeta, un atteggiamento che porta ad indirizzarsi unicamente verso fonti di energia rinnovabili e sostenibili.

Si può vivere offgrid in Italia?

In Italia non è possibile vivere offgrid al 100% o, per meglio dire, non sono ancora stati portati avanti progetti radicali in questo senso. Il limite principale è costituito dai regolamenti – variabili da comune a comune e da regione a regione – che vincolano il concetto di abitabilità alla dipendenza dalla rete. Esperimenti offgrid parziali sono comunque stati fatti negli ultimi anni (specie nelle Marche e in Toscana). Quello che in Italia si sta sviluppando solo ora, è invece una realtà già consolidata in molti paesi stranieri. Stati Uniti e nord Europa sono all’avanguardia in materia.

Esistono Earthship in Italia?

Per quanto ne sappiamo, non esistono Earthship costruite sul nostro territorio. 

Si possono costruire Earthship in Italia?

Le Earthship si basano su 6 principi fondamentali – molti dei quali sono principi offgrid – quindi in Italia non è possibile costruire questo tipo di abitazioni a meno di non ottenere i permessi necessari per essere in regola con la legge (anche per quanto riguarda i test sui materiali edili). Uno degli scopi di OFFGRID ITALIA è proprio quello di sensibilizzare il legislatore rispetto a questa filosofia e di ottenere i permessi necessari a favorire la nascita di costruzioni Earthship sul territorio nazionale. Una cosa la sappiamo: costruiremo almeno un modulo sperimentale finalizzato non ad essere abitato ma ad uso didattico. Iniziamo da questo...

Sono costruzioni compatibili al nostro tipo di clima?

Le Earthship sono state costruite con successo ad ogni latitudine e altitudine. Dagli altopiani del New Mexico al sud dell’Argentina, dai climi caraibici al clima dell’Europa continentale, dalle forte escursioni dei deserti africani fino ai climi umidi e monsonici dell’Asia. Tuttavia ogni modello deve essere adattato alle specifiche caratteristiche climatiche e geologiche del luogo: umidità, precipitazioni e ore annue di sole, lunghezza della stagioni delle piogge, caratteristiche del suolo e degli eventi atmosferici a carattere straordinario, ecc.

Esiste materiale in italiano su cui documentarsi?

Per ora purtroppo ancora poco. Il materiale informativo sul tema è quasi tutto in lingua inglese, esistono pochissimi articoli e video in lingua italiana, ma una sintesi del documentario "Garbage Warrior" lo si trova anche doppiato. Noi abbiamo prodotto un documentario in lingua inglese per ora sottotitolato in italiano : Don't Flush your Freedom .

Il materiale tecnico invece è SOLO in lingua inglese e si tratta dei libri di Michael Reynolds e di alcuni studi fatti da chi ha già costruito all’estero.  Altro materiale tecnico è rappresentato dalle piantine dei vari modelli earthship fin ora messi a punto e acquistabili sul sito www.earthship.com sotto la voce “Construction Drawing”. Siamo in possesso di alcune tesi di laurea redatte in italiano che possono essere condivise solo su nostra autorizzazione. Scrivici su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. valuteremo la richiesta.

Quale percorso formativo mi consigliate?

Il percorso formativo ufficiale è frequentare una delle 6 sessioni annuali dell'Academy a Taos in New Mexico (USA), dove le Earthship sono state inventate da Michel Reynolds. Da alcuni anni una delle 6 sessioni si svolge all’estero, spesso in paesi di lingua spagnola per andare incontro alle esigenze dei popoli latini. Tutte le informazioni sulle prossime sessioni si trovano qui www.earthship.com/academy

Per concludere il percorso ed ottenere il diploma viene anche richiesta la partecipazione ad uno dei campus umanitari ai quali si può aderire anche in maniera indipendente (in quel caso alla fine viene rilasciato un attestato di partecipazione). I workshop di tipo umanitario vengono organizzati da Earthship Biotecture in collaborazione con la sua ONG Biotecture Planet Earth. Qui le informazioni www.biotectureplanetearth.com. Un’esperienza che consigliamo vivamente!

E’ possibile prestare lavoro volontario anche in progetti non a scopo umanitario avviati in alcuni paesi europei. Non tutti nascono o sono gestiti da Earthship Biotecture, molti sono progetti privati, altri sono promossi da amministrazioni locali, altri sono progetti più articolati (tipo questo villaggio in costruzione in Olanda www.aardehuis.nl/en).

Per avere maggior informazioni sul panorama europeo vi rimandiamo a questo sito www.eebu.earthshipeurope.org

Voi che esperienze avete fatto?

Alcuni di noi sono diplomati presso la Earthship Academy di Taos (New Mexico – USA), alcuni hanno partecipato ad alcuni campus umanitari Earthship in giro per il mondo, chi come volontario chi come documentaristi foto e video. Questi i link delle esperienze fatte in Malawi (https://vimeo.com/82389669) nelle Filippine (https://vimeo.com/104534610).

Altri si sono aggiunti via via al gruppo durante le prime sperimentazioni fatte nella zona di Brescia e Torino. Ce n’è per tutti i gusti, età ed attitudini. Nel Torinese stiamo lavorando ad un progetto di Parco Sperimentale sul riuso e autosufficienza in collaborazione con il Politecnico di Torino.

Avete già vissuto in una Earthship?

Sì, ne abbiamo testato alcuni modelli in diverse stagioni a Taos (New-Mexico – USA). Funzionano!

 

 

Cerca su OffGrid

La nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter di Offgrid Italia e e tieniti informato sulle nostre iniziative
Privacy e Termini di Utilizzo

Area riservata